Crediti Web mail

  
  
 
 

Official Site

L'Islanda
Carta d'identità
Perchè l'Islanda
Turismo
Ispirazione pura
Ghiaccio e fuoco
Strane sensazioni
Creatività
Visti e limitazioni
Economia
Pesca
Allevamento
Lavoro
Lavorare in Islanda
Trovare lavoro
Documenti
Consigli utili
Storia e cultura
La colonizzazione
Scoperta dell'america
Reykjavik
Oggi
Gli islandesi
Diversità
Lingua e tesori
Curiosità
Contatti

 

Google
Home page > Turismo > Strane sensazioni
  

Il numero più caldo di madre natura

Nel bizzarro e meraviglioso mondo islandese, difficilmente esiste piacere maggiore di quello di tuffarsi in una piscina scoperta in qualsiasi periodo dell’anno, persino nel corso di una bufera invernale. Il segreto non risiede in una pelle da pachiderma, bensì nelle viscere della terra, che riversano alla superficie acqua geotermale, forzatamente riscaldata

 

    

Madre da Natura, dall’odore sulfureo che ne tradisce l’origine sotterranea. Le centrali geotermiche forniscono inoltre più del 85% dell’acqua destinata al riscaldamento delle abitazioni e permettono l’esistenza di serre scaldate geotermicamente, nelle quali prosperano vegetali di ogni sorta, a dispetto della latitudine artica.
Un altro fenomeno collegato alla potenza geotermale è la zona del 

Geyser, dove uno dei diversi soffioni presenti spruzza ad intervalli regolari colonne di acqua alte 20-30 metri.

 

Gastronomia ed altro

Uno degli ingredienti più puri e saporiti del mondo aiuta gli chef di Reykjavik a preparare specialità locali, nelle quali la materia prima viene servita direttamente dal mare al cliente. Le ricette in menù sono svariate, e non si limitano a prodotti ittici , ma spaziano dall’agnello di montagna alla selvaggina, dagli uccelli marini alla renna, e per i più coraggiosi, viene offerto un pasto a 

  

base di carne di squalo fermentata e grappa purissima islandese (brennivìn), la cosiddetta “Morte Nera”. Le notti della capitale sono una tappa obbligata per tutti visitatori. La vita comincia ad animarsi dopo la mezzanotte, e le follie si protraggono fino alle ore piccole. Terminato il periodo d’oro delle discoteche, ora il divertimento si concentra attorno ai numerosissimi pub di recente apertura – cioè dopo la legalizzazione della birra nel 1989 -, dove si è subito andata instaurando l’antica cultura della conversazione schietta di fronte al boccale pieno.

 

Organizzazione viaggi in Islanda

 

Daily News from Iceland

 

Ente del Turismo Islandese

 

Iceland Naturally

 

 

Chamber of Commerce

 

Arctic Council

 

Responsible Fisheries

 

Trade Council

 

Schengen

 

Statistics Iceland

 
 

Organizzazione viaggi in Islanda

Organizzazione viaggi in Islanda

 

Aggiornato il 17-04-2016